Strada Facendo

Una famiglia in viaggio

Benvenuti nel nostro blog!

Almeno una volta a settimana cerchiamo di pubblicare aggiornamenti, consigli di viaggio e tutorial. Vogliamo condividere con voi il nostro viaggio e soprattutto la nostra esperienza, gli imprevisti che ci possono capitare (in particolare viaggiando con il camper) cercando di essere d'ispirazione e d'aiuto.

Il pasteis de nata di Lisbona


Il pasteis de nata è un delizioso dolcetto di sfoglia e crema tipico di Lisbona che trovi dappertutto, in alcuni posti te lo portano addirittura con il caffè come da noi ti portano un cioccolatino o l’acqua.

Pare che la pasticceria più famosa di Lisbona, la Pasteis de Belém, sia la migliore e la prima che ha ripreso la tradizione delle monache che lo hanno inventato e che ne possiede la ricetta originale.

È vero che qui è molto buono ed è vero anche che è il pasteis più caro di tutta Lisbona. Il locale è abbastanza gradevole e caratteristico anche se ormai piuttosto turistico. Si riconosce dalla fila di turisti fuori in attesa di accaparrarsi l’agognata prelibatezza. Noi abbiamo preferito sedere all’interno (hanno diverse salette con camerieri efficienti e veloci) e si può addirittura vedere il laboratorio al lavoro. Abbiamo pranzato con toast e panini, birra e abbiamo ovviamente terminato con un caffè accompagnato dalle immancabili tortine alla crema, spolverate con un tocco di cannella.


Comments

La Cazuela de la Abuela de Fuengirola



Ieri abbiamo partecipato ad una sorta di gioco a premi organizzato dall’ufficio del turismo di Fuengirola.

Si chiama “La Cazuela de la Abuela” (la pentola della nonna) e consiste in un viaggio da un bar o un ristorante all’altro a suon di tapas e bevute. Ad ogni fermata ricevi un timbro sul “passaporto” e dopo 5 timbri ricevi un premio e partecipi ad un’estrazione.

Erano almeno 15 anni che non passavamo con disinvoltura da un locale all’altro! Viva la Spagna! Fiesta!!!



Comments

Il Santo Graal di Valencia


Per la nostra seconda giornata a Valencia, abbiamo iniziato facendo un nuovo giro all’interno del Mercato Centrale. Ogni città spagnola ha un mercato coperto (Valencia ne ha addirittura due, oltre al Centrale ha anche il mercato di Colòn, che vi faremo vedere nei prossimi giorni).
Con le loro strutture monumentali, le architetture spesso ricercate che rispecchiano l’epoca in cui sono state costruite, ospitano centinaia di banchi ricolmi di cibo di ogni tipo e colore, divisi ordinatamente in settori: formaggi e salumi, uova, legumi, pane, pesce, frutta e verdura freschissime. E poi bar dove poter prendere l’aperitivo e tapear (gustare le tapas).
Per chi non conosce ancora le abitudini spagnole del fare Fiesta ad ogni occasione, si tratta di spizzicare qualcosa a qualsiasi ora del giorno, sempre accompagnando con una cerveza o un Tinto de Verano.

Abbiamo pranzato da Anomalo, un piccolo ristorante nel Barrio del Carmen. Normalmente non mangiamo italiano all’estero ma era l’occasione per passare a trovare Danilo e sua moglie, amici di famiglia che si sono trasferiti a Valencia.
Ci siamo sentiti subito a Roma! Non ve lo consigliamo solo noi: cercatelo su Tripadvisor!

Simbolo della città di Valencia, nel cuore di ogni valenciano, è El Miguelete, la torre campanaria della Cattedrale. Duecentosette scalini a chiocciola per ammirare la città dall’alto.
Imprescindibile la visita alla bellissima Cattedrale e al suo museo, che dicono possieda il Santo Graal.

Comments

Che Pizza! (Almería - Spagna)



Quando sei fuori dall’Italia da mesi e la voglia di pizza diventa irrefrenabile, la caccia alla migliore pizzeria italiana scatta famelica!
Per non rischiare di rimanere delusi, una veloce ricerca su Tripadvisor ci informa che il ristorante n.2 su 581 ad Almería è per l’appunto una piccola pizzeria sul lungomare.

Ormai ci siamo adeguati ai ritmi ed orari spagnoli e alle 4 del pomeriggio ci sediamo sulla terrazza vista mare di Buono. Nome semplice e promettente.
L’attesa è stata un po’ lunga ma credo sia stato un caso; si sono comunque fatti perdonare facendoci ritornare a casa in un attimo al primo assaggio! L’impasto della pizza era soffice e croccante al tempo stesso con il giusto equilibrio di sapori. Ma anche la pasta era perfetta, al dente e gustosa.
Generalmente non frequentiamo ristoranti italiani quando siamo fuori perché amiamo assaggiare il cibo locale... ma la pizza... ah, la pizza!


DOVE SI TROVA: https://goo.gl/maps/56C8FxdCTdK2

SITO WEB: https://www.buonoitalia.eu

Comments

Mostra altri articoli

CERCA NEL BLOG
CANALI SOCIAL
SUPPORTATE IL NOSTRO PROGETTO
CATEGORIE
{{post.caption ? post.caption.text : ''}}
View
January 1st 2017
88